Il Dizionario della Lingua Italiana di Niccolò Tommaseo
     Home           Il Dizionario      Il Progetto      Contatti
spacer

Voci del dizionario

 

spacer

 

ALTERNO

alterno
alterno

 
spacer

Voci che contengono:

 

spacer
©   F . B O N O M I   2 0 0 6 - T U T T I   I   D I R I T T I   R I S E R V A T I



ALTERNO. Agg. m. Ajf. al lai. Alternus, Scambievole. [t.] Dice fiore, questo medesimo vicende alterne Ferma il flusso di movimenti, o di qualita che eternalmenta Rinova i cerchi con operano Germi sterpando, e prevenendo i CUV de guidar hanno tempo o di spazio. Canto alterno, Colpi alterni. Sper. Diconsi Alterni gli angoli formati L altro e il quale coll alterne incidenze e ragionamenti, non introdotti, rie alterni moti e i cicchi Italia avra il tra due organi, e L amor alterno i,n cotal maniera I corsi ideile stelle suppongono movimento ira soggetti che concordia vera. Tass. Genti. 1. "J5. Che dopo un corso di fortuna alterno Vincera, Parlando degli organi del corrispondenza governo. [Cam.] Dald. Nunt. 3. Come industre ei riflusso. Spolv. Coltiv. gli adulti o per non segnate vie ; Come i lumi del ciel, come de l onde Cli interro/iti dallo Apol. par. sdegni impari. = Filic. llim. 55. (Gh,) Qelle vocabolo prende della segante. = Gal. Macch. legno del pastino, Ris. l.i.v. 326. Con questo, e piu con il soccorso alterno Del riposo e formi o quasi uguali intervalli di operalo a uguali novi Con minor costo e maggior pro s appresta Alla vedova terra il novo letto. [Val.] Cocch. Op. 2. 154. Di simile durata sogliono essere ancora le febbri continue disuguali, o composte o duplicate di cotidiana o alterna periodica esacerbazione. 2. (Bot.) [D.Pont.] Alterno. Alternus. Si commedie. Boez. Consol. 121. (Gh.) esterni, ma posti l uno foglie, allorche si succedono le une alle altre sui alle intaccature, che separano l dell . (M.) dice di parecchi e> piu, un significato alquanto diverso ; cosi coli espressione di Petali alterni coi lobi del calice si vuole intendere che essi petali corrispondono direttamente due lati del fusto. e vn lobo dall altro. 3. (Mat.) [Gen.] scrittore, ma alla maniera delle da una linea che taglia due parallele, ambedue interni od ambedue specialmente dei rami e delle di qua, l altro di la d atti o noccliicr quel Sol. 151. (C) L angolo M C A (e uguale) all angolo A, perche sono alterni. Viv.Disc. Arn. 60. La modo imitante i nostri alterni riflessioni delle battute,...