Il Dizionario della Lingua Italiana di Niccolò Tommaseo
     Home           Il Dizionario      Il Progetto      Contatti
spacer

Voci del dizionario

 

spacer

 

BARBUTA

barbuta

 
spacer

Voci che contengono:

 

spacer
©   F . B O N O M I   2 0 0 6 - T U T T I   I   D I R I T T I   R I S E R V A T I



BARBUTA. S. f. (i iil.) Elmetto. [T.] Prima, di roba difendere Giunse Fusberta e l elmetto elmetto. Pand. Frane. Die. Per Voce ormai storie. : G. V. 11. 77. 1. (C) con gli Aquil. li. 37. Ad come cavalieri. [Cam.] E 7. 48. Piu di diecimila cittadini armati a corazze e a barbute come cavalieri. = M. V. 6. 21. (C) Il Re di Francia armato, colla barbuta in testa, e coi suoi cavalieri, fu in sulla sala. [Camp.] Pist. S. Gir. 1. E I capo che si cuopre con l asciugatojo ricusa l a 55. (Mt.) Quattrocento barbute Giud. A. iv. E disrompendogli le maglie della barbuta, lo fono nella faccia. = Ar. Far. 12. 67. (fi) Si pose in capo una barbuta i quali recarono in Italia 78. Regalo qualunque suo compagno; in arme. Tasson. Secch. 5. chi rotella. 2. [Camp.] E per la parte dell elmo che cuopre il mento. aperse. 3. E per colpo gli taglio il capo un Soldato che porta tale barbuta. Beni. Ori. 1. 21. 22. {Man.) Ed un E Barbute, per Compagnie di il viso fino al velluta. gli ha sciolto, La barbuta e 1 guancial tutto V. 1. 13. (C) E Tulli armali a corazze e arma, [r.] Ammir. Se. St. fior. 12. Questi soldati (Inglesi) furono i primi nuova. [Sav.] soldato con MD barbute, quando i soldati in nome di Lance, e tre per Lancia, dove prima si conducevano sotto nome di Barbute. U. coperti d elmo, ricorre spesso tratto del regno il Doge Guernieri tedesco, cui egli aveva Corsin. Torr. 16. il conducere entro nel regno,... E 6. 56. Nel quale si trovarono MMD barbute bene montate e bene A chi diede barbuta, elmo e la barbuta. Guid. a coppia a coppia. 4. [Camp.] Per Compagnia di soldati coperti il capo di Quasi Barba. E dal mento. tutto il mese di agosto egli (Cola di Rienzo) avra otto barbute a soldo. tratto ch Uberto si scoperse, soldati l elmo e la barbute, nelle scritture del secolo xiv.