Il Dizionario della Lingua Italiana di Niccolò Tommaseo
     Home           Il Dizionario      Il Progetto      Contatti
spacer

Voci del dizionario

 

spacer

 

CONSEGUENZA

conseguenza
conseguenza
conseguenza

 
spacer

Voci che contengono:

 

spacer
©   F . B O N O M I   2 0 0 6 - T U T T I   I   D I R I T T I   R I S E R V A T I



[t.] E l uno e S. f. Cosa che segue a una o piu altre cose, o da quelle ; accidente de signori Pavesi Aureo lai. Nel senso pr. a Seguire diventa aff. a Sequenza e a Serie, ma in questo senso non e tanto coni., non morto pero p. 146. Parigi, sito di che hanno tra loro gli oggetti in serie disposti, e il succedere di quelli nello spazio e nel tempo. Borgh. Vesc. Fior. 342. (M.) Ne mi curero se la consequenza ed ordine loro verra spezzato, e con molti e gran vani in mezzo Man. Rimi. Dial. 291. infine. accompagnami a il corso delle cose e la conseguenza degli eventi causale ; / In, la [Cont.] G. G. Sist. i. 405. una diatessaron, ovvero all unisono... di esso equinoziale farsi secondo la conseguenza dei punti DGEF, e il moto del centro da A verso. E. (Mus.) [Ross.] Lo stesso che Fuga. Zarl. 1. 3. 54. La Parecchi de mod. noi. sono replica ili modulazione... fatta... guai segue. perche si puo della quale ne seguiti un altra, o piu... per una diapason o per una diapente, o per Intendasi ora la l evoluzione procedendo una dopo l altra per gli stessi intervalli i. Di fatti che seguono e dell efficacia. Ass. Brace. 24. 2. (C) Considera la nella sostanza; puo essere vera Per la puo dire men altre operazioni aritmetiche. CONSEGUENZA e eredi di Dio. E 3. Se siamo eredi di Dio, importantissimo e di quella conseguenza a Importanza col principio di contraddizione o Cristo. [t.] Quindi il modo com., che sovente [t.] E di conseguenza, che... che avra, che portera conseguenze non buone. Ass. |t.] Avra dice ancor piu di Prossima. (sotlint. gravi). — Si fa presto a prender moglie ; i. 20. 30. Quando siete Effetti non ha da se questo senso sinistro ne quest uso ass.; e Conseguenza dice la concatenazione degli effetti, e, insieme con questi, le cose che avvengono per semplice occasione. 5. Ma in questo senso pure puo avere uso buono, e dirsi i.e cons«guenze proposizione anco negativa. (Rusm.) Conseguenza, — Quindi e che Conseguenza diventa nobile conseguenza, appuntando il destro braccio sul nel Faiii. ti. (Af.) Ma non gran conseguenza, sottint. da cui debbono oposson venire cose notabili.- Salvin. Bis. ac. 6. 58. (Gh.) Negozio ne viene, con di conseguenza incredibile. [M.F.j Clasio, Bentiv. Lelt. (de e verbi che Imperatore il re Ferdinando, che non e di minor conseguenza al ben pubblico della Germania,... Chiabr. Lelt. eexi. (Via».) V. principio da cui si deduce. conseguenza, ne ogni conclusione : conseguenze Puo essere regolare nella intelligenza in casa sono caduti di credito ; cosa di nego la conseguenza. — Il [G.M.] Segner. Crist. Instr. ma seguire, non solamente da un non imprendete alcuna determinazione di conseguenza. - Bisc. Cavi. cio. Onde l eli. — e le mancanze di strofe non contrario e indiretta, remola. Ma alcuna conseguenza, [t.] Fag. Comm. 4. 29i. Ho vinte liti altra aff. che ognun vede. Fan. Tahin con l apparenza Impone alle persone, E creder fassi Uom d alta conseguenza, de fatti. fi. Modi in questo senso non com.Ne alla vostra sbadataggine : per conseguenza... ; come quel frate conseguenza. E nel si e costumato ne tempi il linealo gran conseguenza; giacche qui non si presenta l idea del seguire da fatti. Segner. Mann. 162. D essere stato eletto (Gh.} Vi s incontrano (in una copia) alcuni errori di conseguenza. 4. Conseguenza, il vedere che fa la mente, e Vaf fermare, le cose che debbono o possono le conseguenze ! — turbati, fatto ma da un principio, da una d un azione utili, gloriose. il giudizio che si trae, da que primi principii, che intse lo contengono. La conseguenza e certa qnand i Jerto il S. ileo aver inteso l Borgh. Ann. male, del § a ; segnatam. si debbe ridurre in stiracchialo, e basso. Cavare la Bentiv. Lelt. ; e dice bassi... fusse parecchi epiteti e negare la fr.j Ridurre in e men com. che Dedurre la : Trarre puo denotare conseguenza men ovvia. Tirare, quando questa ansieta. Col Per ha alquanto conseguenza, che tutta quello che conseguenza. Se non c e idea di profondita da cui la si tragga, non e pr. quando non sia fam. e possa sperare della preda presa Riuscire a una conseguenza. — Guitt. Leti. f>0. (C) Vedete... conseguenza loicale venire (oggidi logica, anco nel ling. dalle premesse (dice l ordine discende spontanea non scientif.). [T.] Conseguenza che piu ancora che Viene). — Conseguenza conformo ai principii. (Rosm.) Una serie di Dio, prossima ; il principio falso, deve in fine urtare e nel coeredi ancora di d identita, [t.] Naturale e si verifica anco rispetto e la regolaritasecondo le norme della scienza a dell arte. Acciocche appaja legittima, deve riconoscersi il vincolo colle premesse, e se questo e approvato dalla ragione, la conseguenza e retta, giusta. Giusta denoto inoltre il pregio morale pratico. Diretta dice che il vincolo di lei colle premesse appare non punto obliquo ; Prossima, se la connessione delle idee concludere senzadedur conseguenze. Le conseguenze in la. Il sono difetto o errore di puo la conseguenza essere indiretta insieme n non torta, non si dedurre immediatamente, ma non falsamente. Immediata delle conseguenze.— Non avra nostri, e come per mala forma, e falsa nobile Conseguenza che reca seco e anche certa, ma non irrecusabile. Si puo concedere le premesse, Vescovi fiorentini). pr.] Cic. Notarono Citta di tanta cieco che mettendosi tra due seggioloni, e che noi siamo bene e bracciuolo dell uno, e il epiteti avveri), [t.] una essere cosi lungamente dedotta caduto per Vallio modo in forma d la minore, grandissima conseguenza alla nostra patria. conseguente dalle premesse puo essere vero, ma la proposizione affermante la conseguenza noi essere esatta. Non ogni deduzione dunque e e ordine nel in una parte della cantilena, dedurre una conseguenza nel mezzo senza concludere ; si puo non si deve cercare molto possono essere tante; o l stranieri ne con gli stranieri che nella conseguenza stessa sia luogo a conclusione. Far conseguenza, per Arqomentare, non coni. [Core.] S. Ag. C. D. 21. 3. Se dal dolore si fa consoguenzia alla morte... (17 Lai. ha : argumentum sumeretur.) !. conseguenza diciamo essere una Fir. Disc. an. II. (C) log. e a quello [t.] Cosa, Persona di percio pr.] incredibile e alia, manco 245. (Gh.) Conseguenza. Notiamo altri te ingannato e tradito. t.J 15. 283. (C) Se lo principio e corrotto, seguesi che le conseguenze sono corrotte. [t.J Cic. Necessaria. — Indeclinabile. Andare in conseguenza, Succedere necessariamente checchessia secondo le premesse. Crus. in Andare, verbo, senza es. (Gh.) Piu com. ohi... // l essere figliuoli se. Ne il seg. [Lamb.] Galli. Dial. 297. Tirare ,in conseguenza. I Fr. Tirer Quel che si dice dell : Cosa — Ne viene di conseguenza, o per..., Va di conseguenza, quasi, Vada di conseguenze dedotta da un Di denota meglio la deduzione per lungo spazio di tempo. serie de principii 0 anche ne primi in uso. sull altro, abbandonandosi a di Cam. 35. (Gh.) Le aggiunte certa com. e al senso Se il ladrone avesse lasciato stare le cose altrui, non avrebbe dato de calci al vento sul Mercatale, ed in conseguenza io non avrei al presente non si dica di regolatevi). — Non hanno saputo uff. agli usi log. Red. Lelt. 1. 313. (C) Io non so come nel mondo si generi il vento, e per conseguenza non so ancora come nel nostro corpo si faccia il fiato. Fir. Disc, finn. 107. Conoscerai quanto si quasi di cel. — Giungere, con inganno, e per conseguenza ouantotossa persuaderti del Re da modi coni. Oli. Com. [nf. Buondel. Gius. Del Piac. 39. a consequence. ha senso sinistro addizione, men di Spontanea. Legittima dice pr. nelDavil. . rispetto alle ch e l essere parimente t CONSEQUENZA. [T.] le terre, esclamo : Concedo eli. Nel principio del costrutto ha valore di Dunque. Sim. nella fine. V ho detto quel che dovete aspettarvi dalla sottrazione, e per conseguenza conseguenza (pensateci, raziocinio senso d ordinario piu fare ne senza gli In conseguenza sedere nel vano, : in conseguenza (se ne accori/tranno).