Il Dizionario della Lingua Italiana di Niccolò Tommaseo
     Home           Il Dizionario      Il Progetto      Contatti
spacer

Voci del dizionario

 

spacer

 

GORA

gora
gora

 
spacer

Voci che contengono:

 

spacer
©   F . B O N O M I   2 0 0 6 - T U T T I   I   D I R I T T I   R I S E R V A T I



de mulini, o di cui si cava l acqua de fiumi a Gula, a Ora. Ven. riceve da fossati, che scendono da monti per servigio GORA. stessa menata ad alcun mulino, altra macchina mossa o gora sopra separata, o in [t.J Aff. al gr. Bo po;, mediante le pescaje, o si Gorna, per Grondaja. = G. bambini, dopo ch egli Fu loro insegnato d entrare per la fogna, ovvero cateratta della gora delle mulina. Malm. 7. 19. Giunte Fortig. Ricciard. 7. 43. Fan l acqua Si sciaguatta i calzoni in quella gora. Buon. Fier. 3. 3. 4. Chi son que due cola appo la lo stagno, ella possa comodamente g. 5. introd. (M.) Che raguno tant acqua alla nel detto lago. [Toc] Grand. ivi: Forse dell acque dette l acoro, 2. 228. (Gh.) Gora e le luogora, e restato la cora e poi la gora, cioe l acque. Chi e versato nell arte etimologica, son certo non disapprovera affatto questo mio indovinamene. Fir. Disc. an. S usci (un pesce) subito del lago, e passo e tolte fuori de gora sua gora. E Salvin. Annoi, Relaz. Fucecch. p. 19. Si potrebbe far esaminare da periti, se vi una gora di fango, farete ad alcun molino o gora, si acqua per guidata per forza d acqua. qualche altra maniera supplire al bisogno del paese, con minor pregiudizio del pubblico. [Palm.] Gora chiamano il Canale diversivo, irrigatorio o condotto, o fosso, cioe dal mezzo in giu sbracciato, dalla presa, e la porta sulle terre da irrigare, e, diramandosi, prende il nome di gorelle, canali secondarti, e sim. [Coni.] Canale che mette nelle saline. Florio, Melali. Agr. 470. Fassi ancora una fossa principale: una gora. 6. Coll l acque attinte, in una dolcemente, e li conforta ed ? E mandar ne le gore, e le gore ne le saline. 2. Per Acquidotto. G. V. 2. 1.5. (Mi.) Se non che all uscita della citta ove modo, che sotto, mandandovi l scoprivano... si vedea tutta l acqua rossa come sangue. 3. E per L aqua S. f. Canale per lnf. 8. (C) Mentre noi Dant. come le pralora, le borgora, una parte d aqua tratta per forza del (dal) vero corso d alcun fiume, e in tal Acqua stagnante e pantanosa, Dani. il quale fornito, si ritorna nel fiume onde era stata tratta. 4. Per Golfo. Liv. M. (Mt.) I quali abitarono entro la gora del mare. 5. Per simil. Morg. 27. 75. (C) E Ricciardetto facea cose ancora, Che l autor, che le vide, non le crede; Egli avea fatto nel campo una gora. [Val.| che si piace a di sangue un ampia gore in sul viso. Forse fan di pianto tutti e tre rifarlo (il mulino) al di aggiunto di Morta, vale detti acquidocci, ovvero altro servigio, qualsivoglia o sim. Bocc. Commen. correvam la morta gora, Dinanzi mi si fece un pien di fango.I 7. fCont.] Quel sito ove l acqua ristagna. Rusc. Prec. mil. 9. v. Conducendo un pezzo d artiglieria, e che per sorte trovaste fosse modo di ed menata in questo modo. 8. al mulin quel che riceve Ar. Fur. 43. 195 (Mi.) Fra quei guerrieri il vecchierel divoto Sta gora che mette Del fiume ora A voler, schivi di pantano e loto, Mondi, passar per questa morta gora Che ha nome vita, Trasl. La vita mortale. correre sciocchi, Ed alle vie del ciel sempre aver gli occhi. 9. (Tom.) Gore, quelle Striscie di sudicio che rimangono sul viso a V. 11. 58. 2. (C) hanno pianto. Il sudore abbondante lascia anch esso le gora. E 24. 27. E cosi le dicono per simil.