Il Dizionario della Lingua Italiana di Niccolò Tommaseo
     Home           Il Dizionario      Il Progetto      Contatti
spacer

Voci del dizionario

 

spacer

 

APPORRE

apporre
apporre
apporre

 
spacer

Voci che contengono:

 

spacer
©   F . B O N O M I   2 0 0 6 - T U T T I   I   D I R I T T I   R I S E R V A T I



APPORRE. Att. e N. Sincope E per maniera ellittica appresso, addietro, o sopra d un altra. [Cam.] Pluf. Op. i. 213. Se picciol sopra picciol apporrai E spesse fiate cio ripeterai, non fu solamente ben detto dell ammassato argento, ma di cosa, la quale egli A7, pass. Posarsi, Mettersi servire ? Gr. Apponti. [Camp.] Volg. Hib. Salm. 68. Apponi la iniquitade loro, e non entrino neJJa justiza tua. (Appone iniquitatem, il lesto.) 5. Porre dinanzi. [Camp.] Volg. Bib. mal della cittade, Come del Apostolo rivoca costoro dallo errore mosca fugge, e non s ; perocche in prima appone loro la sua persona, acciocche in lui riconoscano quello che a loro si conviene di fare. 5. Per Aggiungere. D. 3. 16. (Gh.) Ben se tu(o Nobilta) manto che tosto raccorcc, Sicche so le apponiamo alla fortuna. D. in dio, Lo lempo va d intorno con la force. E appresso: Sempre la confusion delle persone Principio fu del S. Puoi. Gal. Prol. L corpo il cibo che s appone (cioe, Come il cibo che sedere solo.) [Bianc] Nel Montamiata li benedisse e fue apposto del corpo). !. Ver Riunire, Congiungere. [Camp.] Volg. llib. I. 49. Si raccolse i suoi piedi sopra il letto suo, e mori in pace, e fuc apposto al suo popolo. (Il testo: Appositus est sono apposte di loro. e. 25. Malm. 2. 75. trapassati.) li. Apprestare, Ministrare, e sim. [Camp.] Comm. Boez. in. La appongono alle due. Il caso sale. V. Sale. 17. dandogli rimedii piu forti. 7. Per Unire, Porre nel numero, e sim. [Camp.] Volg. tiib. Maccab. 1. 2. Poi preso d api: Apponti bella, a gli Apporre code a code. ad patres suos, il testo). 8. Aggiudicare, Assegnare, Dare. [Val.] T. Liv. Dee. 1. 17. I Potizii giunsero a tempo, cosi, come ben liO. Margutte interiora. i). Per Affidare, Commettere. Slor. Eur. 6. 124. (C) Ma per trovarsi con pili prestezza a! soccorso di quella banda ch egli aveva apposta nel Sen. apposersi della semplicita d un contadino, Alla qual risposta non sappiendo apporre, il padre e i parenti lasciamolo in pace. t apponesti. Ar. Fur. 28. il sigillo, fanciulli soglion gridare ad amai sommamente lo E venissero gli angeli a e apposta al 16. Apporre al Il marito poteva... averle fatto male, e ora apporle questo per iscusa di se. E Corhac. 158. (Gh.) E perche apponi tu ad alcuno quello che tu medesimo t hai fatto e ti fai? G. V. a volte son dicono Partire il savio uomo maestro Pier delle Vigne... apponendogli tradigione. Varch. Ercol. 08. (C) Clio vuol dire apporre"? V. Dire che uno abbia detto o fatto una tutte l altre di Apponere. abbia ne fatta, ne detta, il che i Latini dicevano conferre aliud in aliquem, o conferre culpam. 22. Nel medesimo signif. 32. Per conto del delitto che gli appongono. [t.] E ass^ol. [Cam J il traditore, se colpa v certi dissono che chi s apponga gia di G. V. 7. 255. E ebbe, come gli appose. 12. E per Attribuire semplicemente. Race. Leti. M. Pin. (1/1.) Sue opere (diDio) furono, comeche noi non s appon di die 1. 21. E Ch ella fosse sua moglie, [Val.] Cellin. Vit. 2. 200. Se coleste perle fussino con quelle virtu (Mt.) E 1 suo Apporre per il sempl. Porre: parrebbe degna morte. 23. [t.] e sopratutto dell accrescimento col Di. .S. Agost. C. D. o femmina, rispose : Maschio ad ingiuria se queste cose ad populum siium, cioe All gambe, e m avevan quelli che s appongono. (Revelasli per dieci all insu ; ed e una specie dipartire. (Mt.) Iti. Apporre alle Pandette, o al Sole. Dicesi del Biasimare qualunque cosa per ottima che ella sia. Vit. 1. 168. Pareva che baba, e modo provero, che suona a un di presso il medesimo. Varch. Ercol. 53. (M.) Donde nasce bufonchino per uno che mai di nulla non si contenta, e torcendo il grifo a ogni cosa, si duole tra se brontolando ; e di cotali si suol dire : egli apporrebbono alla baba. mio marito. E 08. 11. rimedii ; mo comincia consolare, altri suoi padri (appositus est Fig. Andare in lungo. Non com. Buonar. Fier. 1. tanto rare, che tu apponi apponendo code a code. 18. male loro, a me non ripreso da taluni di gallicismo e difeso da altri, tra quali il Viani. Apporre torto. Bocc. Noi1. 27. li. a un contralto, e sim., sembrano frasi da non rigettare. [M.F.] Cicerone ha: Apponere signum et diem epistolae, ch e l Apporre il sigillo e la data alla lettera. 19. non Porre una cosa a in qualche luogo. S. Cai. Leti. 102. (Mi.) Siccome la con Per Indovinare, Dar nel segno. in sulla pignatta che 187. Due colombe vennero volando... Virg. Ug. bolle, [t.] Vive ad Esicco. 1