Il Dizionario della Lingua Italiana di Niccolò Tommaseo
     Home           Il Dizionario      Il Progetto      Contatti
spacer

Voci del dizionario

 

spacer

 

ALLEGREZZA

allegrezza
allegrezza
allegrezza

 
spacer

Voci che contengono:

 

spacer
©   F . B O N O M I   2 0 0 6 - T U T T I   I   D I R I T T I   R I S E R V A T I



ALLEGREZZA. [T.] S. f. Sentimento dell animo soddisfallo per bene per dare piacere e allegrezza che per lo piu si manifesta con segni. Onde Miegrezza dice i segni stessi, sinceri o no. But. Vurg. 7. 1. (C) Allegrezza ha prima movimento nell animo; e poi Disse dell allegrezza che io nella faccia ; e poi [t.] Firenz. Op. corpo, e muovelo. [t.] Fior. Viri. Var. Allegrezza e effetto d amore. [F.] Bern. Ori. Inn. 1. 16. D allegrezza e gioia abbonda (gioja, e piu), [t.] D. 3. 30. Oh gioia! Oh ineffabile allegrezza (in cielo). (Qui dice la gioja diffusa.) = D. i. 16. (C) Per tanti rivi s empie d allegrezza La adulare. G. 10. 276. (Gh.) [Cam.] Pucc. (Letizia e l effetto dello stato prodotto dal si vede allegrezza. (E nel cagioni di quella.) [t.] Savon. I veri gaudii e le somme allegrezze Il Signor dona si governa bene un anno, pieni. fece cherico. [t.] Salvin. Disc. il 1.168. dalle Menti sante (angeliche). E anco senza allegrezza ; e puo / allegrezza venire da mera speranza o imaginazione.) S. Cai. tutto l anno bene ed e morte di Pompeo), [t.] Dav. Salvin. Dalla comune allegrezza, dalla ; dalla polizia ordinate, vegliate giubbilo coprirne la troppa allegrezza (Cesare, tutti, ma anche piu vivo.) Geli. Vit. Alfons. volg. 195. Della qual nuova allegrezza infinita della molta stima piacere incredibile, addoppiatogli anco dipoi da del viso. S. Cat. Leti. piacere puo essere meramente de sensi o dell intelletto; puo essere meno continuo de/fallegrezza, piu intenso, piu alto.) In senso Ch era, a loro , Chi non a cor di fede sta cinque che non ha allegrezza. [t.] S. Cai. Lett. Ho ricevuto una lettera vo-stra, la forti dolori, [t.] S. Cat. Sentirete ineffabile diletto con soavissima allegrezza. Altrove: Allegrezza della schietta e pura coscienza. E altrove: Narrare gli ammirabili misteri che Dio che mostrate fare dell amicizia con allegrezza di mente e giocondita di cuore. [Cam.] Poem. Intellig. 380. Pianse infintamente Sol per suol essere piu estrinseco di della cordiale 237. esco nel volto, e Ann. volt/. 1. 82. Piagnevano nonostante l allegrezza di Tiberio mal celata, a tutti nota, della morte di Germanico: non potendola mente mia, che di se N ebbono grande allegrezza. ~ Lasc. 3. V. 7. 103. fa letizia. II quanto e il quale io avesse Da voi grandi allegrezze. [Val.-] Serm. S. Ag. E a chi e affezionalo.) Giatnbull. noi conosceremo tutti i Beati, e di tutti avremo e dalle propr., e di i. 181. Addivenne nella mente al B. Francesco posseduto o (Maria) tanta allegrezza Piover, anno, perche a loro prenda suono. S. Cai. 371. Promesse per dare allegrezza. E 351. allegrezza del vino e delle da ne ci solleveremo per l Non fece segni d odio, allegrezza. [t.] S. Cat. possiede. E poi: pittori chiamano calde, e di piglia allegrezza l anima mia. Che se questo non fusse, credo che morrei stentando. [Val.] Car. Leti. fam. 1. 213. Ho preso una dicono che ebbe Alfonso un in questo tempo ha adoperati, mia. [Giust.] Arr. da Sellini. Lib. tv. Piglia allegrezza. Vit. S. Crese. 330. Intorno al cor sentir tante di S. Crescenzio, si gliene prese soggetti (Dio). Perche sovente piu (// gaudio puo essere tutto 327. Se raddirizzeremo le mia (Gaudium et corona), [t.] delle cose, non ci abbatteremo per lo dolore massima allegrezza nel cuore che allegrezza. [Camp.] G. Giud. xv. 37. Molto mi avete lodata, e se io menassi gioia od allegrezza, molto mi dovreste per folle tenere. [Tav.] St. Bari. La sua anima s illuminava di grande allegrezza. [Camp.] G. Giud. ampio e nell altezza non [t.] Rallegrarsi di grande allegrezza. [Val.] Lilir. Sidr. 30. Gloria ed onore ed allegrezza non fallira loro. S. Cat. Lelt. Veruna angoscia ne battaglia del dimonio, ne quelle degli uomini ci potra nuocere ne torre la nostra.allegrezza. 6. 107. (Gh.) Per opera Misurala allegrezza Non avria Volg. Metani, tv. Niega alla 8. E miei e letizia del cuor lei far piue (quanto piu bella farsi l polledruccio di trenta mesi. De che s accrebbe, Quand io parlai all allegrezze sue! [t.] [Camp.] Zib. Par. Lih. Cat. par. i. v. i. p. Non polendo capirvi, esce di allegrezza, allegrezza. [t.] Vii. S. Fu ripiena di somma allegrezza. S. Cat. Lelt. 287. Compiate l allegrezza nell anima mia, la quale io ho avuto dell abito che avete preso. [Cam.] Macch. Op. 8. 28. (C) Veggendo Zanobi la vita allegrezze Con tanto dolce, ch io mi venni meno, [t.] Ancorche / allegrezza non sia d ordinario veemente, non che violenta, diciamo Morir d allegrezza. [t.] Fortig. Bicciard. 14. 1. Accanto Alle allegrezze stassi sempre il pianto. Prov. Tose. 245. Gronde e la tristezza che segue l allegrezza. E 197. C e piu guai che allegrezze. E 198. Le allegrezze non durano. [t.] Petr. Canz. idi. Sola tu fosti eletta, Vergine benedetta, Che l pianto da me. allegrezze tratti, [t.] Allegrezze pubbliche, volta in malinconia; ogni gioia in dolore. Dav. Tue. Ann. volg 20. 3. la Leti. 314. Riceverete somma disordinata allegrezza. E 357. Diletti, alcuno umano all popoli e lieto concorso de accusanti gioire, non quando i figliuoli lagrimare. [t.] Ar. 18 78. Con quell oli che d allegrezza dire Si suole incomincio. (Ma puo / allegrezza essere senza parole, in soli atti, e puo celarsi tutta nell animo, sebbene la natura suu sia di spandersi.) i. Fare allegrezza. Dimostrarla itegli atti, piu o meno sinceramente. Tac. Dav. Star. 1. 251. (C) Della morte di Pisone suo nimico, Allegrezza di bandiere, di spuri, Balt. gaudio della salute vostra. Tac. dilatasi aveva fatto nel venire Allegrezza della luce , della gaudio in utero suo), [t.] Un bambino fa allegrezza al vedere i suoi cari. Mi fece grandi allegrezze. (Direbbesi anco d animale che fa festa 345. II dare paradiso... Star. Europ. 105. Grande fu rallegrezza che si fece di tale vittoria. [t. 1 Delle dimostrazioni esterne in gen. S. si presto i razzi fuor cordiale farscgli incontro (ni prossimo) e stringerlo per alTetto d amore. [r.] D. 3. 21. Quinci vicn l allegrezza ond io fiammeggio (dice un anima beata).I si sparge per piu intimo e alto. vedendovi andare in luce e catotta (ad ora ad ora) di belle carezzocce, in modo male operazioni, e di cio d allegrezza, che pareva un anima beato) Per allegrezza nuova Degnati degli effetti della Redenzione, sono ne parole ne cenni. grand allegrezza, quando a cio Giungo a palazzo, e m incontra Pinoro, Vestito anch egli a gala ed allegrezza, [t.] fare d allegrezza, perche non corriamo inviti. Giambull. Si. 187. di pan caldo. (Modo fam. etto, non quando vedeva gli suoi grande allegrezza e si lo tutta la sua allegrezza nelle della gioja manifestata o simulala, con segni pubblici, nostre opinioni facendo adequata stima Ar. Fur. 21. 9. (C) Non allegrezza, o d co vita (per la verita) ai o prosperita non si muove d abituale Ogni allegrezza popolari. Allegrezze imposte come balzello gioja e dal giubbilo. (Il da essa. Le allegrezze durarono sette di. 5. Di piacere poco.) Prov. Tose. 344. Della puo provarsi fin ne piu quale vidi con allegrezza. E: Leti. 372. Con grande allegrezza diamo la vita S el bisogna. 82. Nella nostra citta Allegrezza di suoni. [t.] Dav. affluissimo a Piacere. Prov. Tose. grande allegrezza. E 344. Quelli gloriosi martiri che con allegrezza andavano al luogo del martirio. i. Di piaceri non retti e non puri. Fav. Esop. M. 101. (C) Perdono il tempo in diletto di che 1 domine saltava prendono [Val.] Fortig. Ricciard. 1. 103. possono alcuno inducere (indurre), [t.] S. Cat. Leti. Per consolazione tempo son quali (il mondo) invita a con ira, dolore, van Cat. Leti. 2911. la de l E (il cuore) vana e disordinata allegrezza. E 372. Il mondo li percuote con le vane e disordinate allegrezze. Bocc. Nov. 1. 7. Bocc. Dee. 4. 14-3. i/abbondante Fuggi coll animo d ira (cioe Soggetti alla Mar. S. Greg. L uomo iniquo pone estrinseca, dicesi delle moltitudini, e cose carnali. il cor. [Camp.] D. 3. ninfa le sperate allegrezze ( Denegat sperata gaudia). [Camp.] Volg. Art. Am. n. [t.] Allegrezza Con questa allegrezza de Che dura pensato e severo ; che legna allegrezza. Vit. S. Gio. d foro. Leggend. B. Umil. 85. Frane, gioventu, immatura non solo al bene, ma anco al vero diletto.) 8. Figliuoli d allegrezza, per conlrapp. a Figliuoli l allegrezza rea della vita. pena della colpa), con modo biblico diconsi i segni esteriori che non [t.] Varch. Oraz. 1. 5. 198. Se noi, di figliuoli d ira e di tristizia, siamo oggi ritornati figliuoli di grazia e verde e a cio, e con ripetere Cristo crocifisso ? [t.] Le sette allegrezze della Vergine commemoransi da fedeli, co sette dolori, con preci non senso dell ad abbracciare la salutazione angelica. G. [t.] In plur. dice non solo il sentimento momentaneo, ma il durevole e la cagione di quello. Le allegrezze sono bandite d Evain allegrezza torni. Bari. allegrezza e di stato in essa. [Camp.] Mil. Marc. Poi. Il fanno di capo d portato d udire alcuno dolce Lett. 301. Oh grandissima allegrezza allegrezza. [t.] Prov. Tose. 34. Allegrezza fa buon viso, o fa lustrare la pelle un altra maravigliosa allegrezza. (Il Nell allegrezza sarebbe leggiero con disordinata vanita di cuore. Bart. Sempre in uno stesso tenor d allegrezza nell animo. 7. A persona che ci da abituale allegrezza siccome cara. [Val.] Serm. S. Ag. 18. Fratelli quanta e quale vid io mio , corona e allegrezza solenni, con spettacoli e feste. S. Cat. Leti. 301. Sarete il gaudio e l allegrezza mia Il (la Tonio) ! non volse ch di quella zinco cosa che ci sia cagione d abituale allegrezza. II lavoro faticoso gli e allegrezza. Il male altrui e la sua allegrezza. [t.] D. 3. 31. Io vidi sopra lei sperato ; sentimento allo spirito... Gli faceva godimento puo essere 30. La vista mia nell ili. 1. Fiorisce di allegrezza, si smarriva ; ma tutto prendeva Mart. Amor otta non in tenebre. [t.] allegrezza. [t.] suo (Lai. Exsultavit infans in stanza. di Con allegrezza di mano Scism. 45. Levati dall quelle tinte accese che i vivande. 8. Quasi fig. [Tur.] Sass. p. 109. Dove a mostra aperta farebbero il fatto loro, con allegrezza delle arti. Altri trasl. [t.] La luce allegrezza della terra. La primavera allegrezza dell anno. Il verde allegrezza de campi. [t.] Allegrezza, della stessa verzura, del fiore; della lena coltivata.[Manfr.] De colori, e aff. di Vivacita, ed e proprio di L affetto della carita sempre In questo mi conforto, e quelle trasparenti e gaje che rallegrano rocchio. = Vasar. Vit. Petr. Cunz. 18. 5. (C) in fresco condotta con una allegrezza di colori molto vaghi. Borgh. Vinc. in Pros. Fior. allegrezza eh e nel cuore... 137. L avea fatto tutto miniare (il libro) con assai allegrezza di colori.