Il Dizionario della Lingua Italiana di Niccolò Tommaseo
     Home           Il Dizionario      Il Progetto      Contatti
spacer

Voci del dizionario

 

spacer

 

ARPIONE

arpione

 
spacer

Voci che contengono:

 

spacer
©   F . B O N O M I   2 0 0 6 - T U T T I   I   D I R I T T I   R I S E R V A T I



vi pensar piu. Malm. 2.11. m. (Ar. Mes.) Aff. al io non ne faccia alcun finestre, ecc. [Cont.] Bart. Arch. o s impiomba dalle bandelle divelle. = Mora. entra l anello delle bandelle, in quelli (arpioni) ad attaccarvi Fan [Cam.] imposte delle porte, delle che s ingessa nel muro, Alb. vii. 12. A canto agli stipiti si mettono arpioni di ferro, ovvero da cantoni delle imposte da capo e da piede Fier. 2. A. 18. Come E prima che si bilicano gli usci. G. G. Sag. 11 suono era per iscrivere il suo nome bandelle nell aprir la porta. [Val.] Lane. Eneid. 1. 182. altrimenti Uncini. Zan. Sch. coni. due tagli, taglia le dure pietre, e Pirro..., tolta una mannaia a nel qual ferro 18. 183. (C) Ter Fier. 2. 4. 18. E 1 chiavistello. Buon. Fier. i. 1. 11. in un muro, e serve arpion chino sostegno. ch lai. Arpago, onis. Ferro le Fir. Op. 2. 13. Gli arpioni (furon) cavati de Arpione si conficca talora anche all arpione Tal voglia, che S/f Arpione si giran le io ho visto, che li questi e di quelle. I due Arpioni degli usci son modo viver lieto, Convien ch gangheri. [t.] L Arpione e Alle cui bandellacce, sopra allentati d appiccagnolo. Bocc. Nov. 60. 5. (C^ C v .Uo appiccato ivi ad un arpione, se sopra la punta dei gli certi perni all arpione, dir campanelle Grossissime. e grossissimi anche arpioni. 5. Onde Appiccare o Attaccare le Toglie all arpione fig. e proverb. vale Por giu la voglia o il desiderio di checche sia , Rinunziarvi, Non A1U I0 E. S. (C) Ancor quali lodar, stia sempre cheto. uncinuto disegno, E tal voglia appiccata abbia all arpione. Buon. unger poi gli arpioni e questo delti anco Gangheri. 2. le voglie. [Cam.] Cam. Leop. Gir. Gap. 15. Chi vuole e e fuor di sesto, Tuoni L appicchi tal voglia ne sali suso. Buon. escono di cui si girano = E 65. (Gli.) lo le faceva attaccare degli usci e delle finestre. nessun l avria pensato,... i. [t.] Discorso che si regge sugli arpioni (che non ista, o sta male). !i. Per simil. e famil. del piu diconsi i caratteri num. nel rozzi e bistorti, li ferrati arpioni nel sasso; Crez. (Mt.) Due arpioni uscito dagli arpioni e dalle bandelle delle imposte e di sa fare, [t.] Pajono arpioni e lettere informi.