Il Dizionario della Lingua Italiana di Niccolò Tommaseo
     Home           Il Dizionario      Il Progetto      Contatti
spacer

Voci del dizionario

 

spacer

 

ARRABBIARE

arrabbiare
arrabbiare

 
spacer

Voci che contengono:

 

spacer
©   F . B O N O M I   2 0 0 6 - T U T T I   I   D I R I T T I   R I S E R V A T I



qui accumulali alla rinfusa, al preso da rabbia. Piu propriam. de cani 85. 21. All uscio della comunicano D altre passioni a pers. 1 asciutto, la terra arrabbia elle mordono alcuna persona, si arrabbiera e persona e bestia. J/r.] Arrabbia la bestia ila della generazione non isfogato. 2. e chi per l istinto beva il principal fora CIT i arrabbi. Modo L uomo s arrabbia, non a se stesso. [M.F.] Magai. Leti. fam. 1. 11. Ma senti! ch i arrabbi se non vorrei che ci desse l animo di farne uno piu bello dieci volte. = Fag. Him. 2. 143. (Gh.) Giuramento non v e che sia piu fiero, Per torre Anguill. Eneid. 143. Come quando Ch i arrabbi com fame, un caldo, un furore Crist. Inslr. 1. S. Essi 0 guardate di grazia che tradizione popolare conoscesse la causa, i mi vo metterlo a fare ! In modo piu geri., quelli che piu vi si arrabbi se intendo, Ala se tu m intendessi, tu arrabbiercsti davvero. Altra forma dell imprecazione stessa: [t.J loro usatasi arrabbiava i Fiammenghi, D Ettore intende... si e tanto [Val.] Fag. Itim. 3. 105. Che se, chi dice per sete, e che aspetti, Il quale o non ha sete o non l invita, E quei che ha sete arrabbi Ar. Fur. 12. 12. Ch Neulr. ass. Trasl. [t.] Fanciulla stagione in queste stanze ci si arrabbia.i. Modo iperb. [t.] Arrabbiar dalla fame, Sentirne i morsi. Malm. 6. 27. (Gh.) Un di costei mi ci arrabbio. 8. [Val.] Bart. Cin. 2. 205. Al che Piu proprio il seg., e Not. Malm. ne arrabbiavano dalla fame. Alt. piu rado. [Val.] ogni ombra quando uno asserisce: la per poco egli non ne alle 55. (C) Se continua nella 2. p. 22. col. 1. (Gh.) leggero, [t.] Le sue sofisticherie , si dice, i legnajoli, i sarti, i perduta, altri, la donna, arrabbia. dal caldo. A questa che arrabbia di marito (smania a tre anni. Magazz. Cultiv. par di leggere che la mestiere! Ch i arrabbi s recentemente scoperta, dell idrofobia. 6. Di rabbia di bestia in senso gen. (Cam.] Bern. Ori. 1. 9. (i demoni) arrabbiansi AIIKABBIARK. [T.] ben possa arrabbiare ! 5. Arrabbiar ira grave di pers. Varch. Ercol. guazze. Magazz. Cultiv. che v. stizza e mostra segni di non volere o non potere grano ribolle e si perde si dice : fame. !>. 11. It.] dar del capo, o battere il capo nel muro... (Arrabbiare ha senso piu forte de modi contra Dio. Alt. men com. solito del Varchi.) Bocc. Nov. e altre bestie, che la casa pervenuti, la donna che arrabbiava , datovi V. neutr. Esser Chiabr. Ale. Sen. Pist. (Gh.) Noi siamo si dilicati, che noi arrabbiamo per piccola cosa. In questo senso piu coni, il ri/less. Arrabbiarsi, che dice la riflessione della volonta deliberala, e se meno grave negli cocente, o quand e troppo nella causa. [Val.] Fortig. Iiicciard. 7. 82. Ma quanto piu ne cerca, ne sa meno ; S arrabbia, e par che mastichi del fieno. accompagnatura del Che, la miai p. 190. (Gh.) Ciascun desidera vedere l ira... di Dio,, le cose. E fig. Certe e orgogliosi), e vedesi comunemente che li altri loro simili son [t.] Ch i arrabbiano addosso. [G.M.] Segner. vero. [Val.] E 3. 189. 15. Or la fiera crudel delle mani, il mando oltre. pros. Ined. 7. (Gli.) Provando che la acerbezza contro a Ch io s arrabbiava. 7. provvide il re Filippo di governatore d ingegno piu mansueto. Familiarm. ha senso pero terra bagnata e molle si lavorano mi fanno arrabbiare. Con lor ch arrabbia dalla fame. col morso a bestie e cui si mesce odio. Segner. Mann. Sett. 29. 3. (C) A tal vista dovessero quei superbi arrabbiare d invidia. [t.] Potrebbesi anco: Arrabbiare d ambizione, che e una sele, una un can, se non e contagioso. !t. [r.] L uomo s arrabbia a un lavoro quando ci si accanisce e mal ci riesce per la fretta stessa e l ansieta, che, di prepotente, lo rende impotente. 10. Tuttoche, pur troppo, ci sia un dolore rabbioso, anche una dolorosa rabbia, non e pero modo com. Arrabbiar di dolore. [Camp.] Giud. 15. 50. Quando dalla Guid. sete : modo enfatico. crucciato, che fame i lupi arrabbia. Per arrabbia di duolo. fare mattina eslens. Minucc. in notabile l Guin. Barg. Com. Inf Dant. puo cadere in altri sensi piu comunem. nsit. (Val.] ed assaetti. [t.] S arrabbia abbia calzolai... arrabbian dalla Egli arrabbia, E vuol triviale di asseverare fermamente imprecando arrabbia, anche personificale , diciamo che si iracondi cose quasi contro sopra loro (sopra gli arrabbiano. I venti, il mare direbbesi che si arrabbiano. 12. Arrabbia, Non s arrabbia, la terra, o se si lavori a sole effetti, puo essere piu reo molle e si appiastriccia, quand e umidiccia in pelle per poca pioggia o per guazza ; e, a smuoverla , la bagnata si mescola coli asciutta. = Dav. Cultiv. 186. (Gh.) La terra arrabbia lavorata tra molle e asciutta e la si concedeva si di rado, tose. i6. Se la piu Quando i mestieri non rimescola nel lavorare con Libala. Andr. 102. ((ih.) Se e non vi fa mai nulla alle volte sino di averlo). In questo trasl. tose. 38. {Gh.) Se egli avviene che, dopo che egli e seminato, vadia (vada) la stagione cabla ed asciutta molto, il stare forte e aver pazienza, e fa piazza ne campi, ed arrabbia. 13. [G.M.] Un pezzo di carne, un pollo si fa arrabbiare nel tegame, cioe si cuoce a fuoco intenso perche rosoli bene. 14. [G.M.] Una pietanza arrabbia dal sale, quand e oltre modo salata. Stracotto salato che arrabbia.