Il Dizionario della Lingua Italiana di Niccolò Tommaseo
     Home           Il Dizionario      Il Progetto      Contatti
spacer

Voci del dizionario

 

spacer

 

ANDARE

andare-7227
andare-7227
andare-7227

 
spacer

Voci che contengono:

 

spacer
©   F . B O N O M I   2 0 0 6 - T U T T I   I   D I R I T T I   R I S E R V A T I



ANDARE. S. m. Lo andare, l Alto dell andare, Andamento. che i vasi saranno (Gh.) Questo... non considerando alcuni, occhi brutti, l andare or tosto, or tardi. [Camp.] D. 2. 5. Perche l animo tuo tanto s impiglia, tagliati E 1 sembiante e andare allenti? [Cam.] Firenz. Op. 1. Wi. Eccolo qua, guata l andare: di ima compagnia di anime.) corto andare i Guelfi torneranno «gli ebbe il suo sacrificio fatto [Val.] T. = Petr. Son. quella medesima Lett. 2. 349. Consideri spezialmente li. che sieno e fuori fiim. Piacev. Lane. 3. 118. La mula bianca che tu m hai mandata Mi par che l andar suo senta di gotta. pede. T. Liv. D. 2. Furono morti nel deserto per l andare che fecero intorno. [Val.] Di fermo andare. requie, e disuguaglianza alcuna. 10. Andari. nome suo S. Pietro rendette l andare al zoppo, e S. Dionisio il lume al cieco. 5. [t.] Modo del Muoversi di persona, o anco d animale; ma di questo, piu spesso Andatura. [Cors.] D. 2. 3. Pudica in faccia, e nell andare onesta. (Parla Oh ve figura! solennemente, egli si torno per 242. (M.) Che, quando torni li conosco e ntendo All andar, alla voce, al volto, a panni. E Son. 70. Non era l andar suo cosa mortale. E che da l andare a che pie ». (Gh.) E con l andare, e col soave in la,... (altre slampe leggono parole, e l atto mansueto, umile e tardo. Car. Eneid. 1. 656. E la veste Usanza, Costume. Frane. Sacch. Nov. Casa, che le sara la Infino a pie, ch a l andar anco Dea Veracemente e Venere mostrossi. (Tesi. lasciarono ai 195. (C) E Dea.) andare. Fortiq. Ricciard. 7. 67. percuotere nella secchia da madre Pronto mostrossi e baldanzoso Amore, E gitto l ali, ed figure... [Cont.] (Mi.) Contender seco, a lungo il vedervi a brevissimo andare il Julo. i. Per Partenza. Bocc. Nov. 7. li. (M.) Nel suo arbitrio rimise l andare e lo stare. E nam. 15. Nel suo piacere per quella volta rimise tutto m. Sono ito spiando la Per Andata. Dani. Luogo di passaggio sopra una impedir lo e considerando chi egli avesse 10. Non e andare; vale Di quella maniera, cupo. G. [Val.] Marcia, Via. Vegez. Art. Guerr. 31. E se l oste e in andare, da e sim. Bart. Arch. Alb. (la porla) dove Ma questi nostri perche non [t.] Aff. ad Andamento morale. II. Buri. 95. E chi misurali vostro andar ben bene, Fermo vi tenga un Santo da catene. 8. Per Inf. 5. 22. detto pennello tratteggiando l andare, (Mi.) Con logge attorno... con andari sopra"scoperti. E ivi. In quello spazio che doveva servir per sofiittone per li cavalietti, accomodarvi alcuni lunghi e spaziosi andari. 9. Dello di Cosa andante per lunghezza. Bald. Dee. che dir vogliamo ; l luogo due andari di scale comodissimi per ogni Fani. 3. 227. (M.) La Le quali non essendo fatte solamente d archi, ma di andari, come cornici, non hanno bisogno d armatura. [Cont.J Estensione, Lunghezza di una muraglia, di una strada, quella parte si dee fare ni. 8.Tirare per tutto lo andare della muraglia gli buon andare dai fondo fino con sempre si muove [M.) Nel son. « Come il candido servono di passaggio tra uriajuola e l altra degli orti e giardini. = Soder. Arb. 211-212. fiorin d oro,... misurando l non avete anco mai essere, messer Cosimo mio, sara toscano e intendente quivi sia un andare a chiocciola clic si riduca a un sedere rotondo in quel mezzo l andare e lo stare. carri dianzi era succinta, Con Riferito a tempo, vale andari coperti. [Cont.] Di Strade. Bart. Arch. Alb. tv. G. Ter i ponti, accanto alle sponde feciono andari con pietre, rilevati, che servissino per i pedoni; eia parte del mezzo lai. Et vera intera vibrazione, Boec. g. 3. n. 0. Spazio piu allo a lati, perche chi cammina possa forse con le dentro, che di fuora non quella eta con ragnaja) alta e fonda... con lo Scorrere, il Trapassar 2. 298. Un naturale andar In sul medesimo andare. A il popolo che nacque nel deserto, nell andare di quarant anni che fecero per la latissima via ferma affezion del corpo, familiare era, no fu circumciso. =Ar. Fur. 18. 175, (Gh.) Mcnzion dei nomi sull andare di quelli. 44. 1 lungo andar de canapi sostenitori di Bart. Citi. 1.145. Per lo continuo e lungo andare disaminando tritamente gli andari suoi, maravigliosa costanza si prosegui a mettere in opera tempo, degli anni. [Camp.] di [Manf.] Per Andamento, Situazione continuata di checchessia relativamente alla sua giaci- tura e disposizione. certo. E Sagg. nat. esji. = Vasar. Vii. 3. 161. (Gh.) La volta (d un edifizio), la.quale fu divisa da lui (da Taddeo Caddi) m quattro spicchii o quarte, secondo li andari di essa volta. E 1. 202. S immaginarono che fare Vasar. Vit. 1. 270. Siano bene che In quel torno. in un tempo andare. 40. [t.] Di L una strada. Bart. Arca. Alb. IV. 5. (ili andari delle strade maestre non bisogna ordinato, e sempre d un campagna, e dentro nella citta tempo che impiega quel tale Quindi i pittori ed cosedi poesia, e non conoscete pieghe. Cennin. Tratt. Pit. 24. (Gh.) Con acquerella d inchiostro in un vasellino va col (A/.) Non fabbrica. Baldin. Dee. delle pieghe maestre. E 08. si potessero fregi, fogliami, od (ipanni) con il loro andar di pieghe girati talmente, che scuoprano,... E del ogni mezzo. 12. pieghe. Eh. 14. Con un bello andar di pieghe di panni. 14. Per Forma, Disegno, Aspetto. [Val.] abito delle le converrebbe venire a dovere citta, quanto al disegno, e quasi il medesimo rinnovata a Fiesole, o di quadro, intorniale di fosse assai forte certe mie invenzioni di Maniera di condursi. Car. Leti. fam. 1.109. Del Heverendissimo non so quello che mi creda, non conoscendo l andar suo, del quale ancora il Bernardi mi ha dato qualche sospizione. -~Borg. Fir.Lib. 331. (C) Perche di trent anni appresso con suo fatale andare. E 7. intorno astretto consiglio... Car. Lett. necessaria faccenda. Bald. Voc. Disc. quale (corte) e di molto diverso andare da quel che si credono, come Sua Maesta medesima puo sapere per la prudenza sua. 16. Per Istituto, Regola, Norma. [Val.] Car. via, baldo e sicuro di gli andari de la sua Qui maesta la si distese maggior disciplina che possa avere. 17. Per Portamento, Tenoredivita. [Cam.] Cecch. La Mogi. 1. artista ; ne dan fuori Salvin. Pros. Tose. 1. 506. pratiche del mio figliuolo. 18. dozzine che canticchiano stampa ammazza se stessa. [t.] bestie. [M.F.] 51. (C) E per questo messer Bonaccorso il mise (messer Ciolo) in tale andare, che nessuno iacea convito quella di san Miniato. e (alta bollire in cannelli che non facesse un tagliere d avanzo per ser Ciolo, se vi venisse. Borghin. Vinc. Op. 3. 310. fatti colore avea pallido, li andar, non posso. [Val.] Ar. scrittori di quo tempi (Gli.) Boschetto foAto aver arte, e sim. Fam. Marciapiede. 11. la nostra (che e regola pericolosa sempre e spesso dannosa), tolson via qiiel d oro, come soperchio. 1». Modo, Guisa. Stor. Semif. 33. (Mt.) Ed essi ordinarono loro governo allo andare di prima. Alam. Colt. 1,1051. Vedra i colli gentil si dolci e vaghi, E in si leggiadro andar tra lor disgiunti. 20. Maniera, Modo riferito all atteggiarsi, in senso 2. 62. Quando Nella citta. 114. (Gh.) E tanto piu lo coperti a cupola...; e degli andari di quella lingua. E Apol. 137. Oltre al non tw» 5»is»ra r, con Pieron fare, con altezza d alcuno delle altri artisti dicono Andare delle no li andari, ne le bellezze, ne le forze sue. [Val.] Car. Lett. Fam. 2. 118. Il che non sapendo io vedere, dubito di questo andare, dicesi e Bald. il vero andare del parlar toscano. [Cam.] G. B. Geli. Come puo e che mai fosse e se clic non essendo le patrie nostre piu lontane l una dall altra che trenta miglia, noi altri non abbiamo le clausole cosi dolci, e gli andari tanto piani e si ordinati, quanto gli veggiamo e sentiamo in voi Fiorentini ? 21. Per Avvenimento, Successo. Cic. Tust. 115. (M.) Hai diffinito il sommo bene contenersi andare, [t.] Parola che nel e nella conosciuta speranza hai la quale precipitando andasse a 22. Per Maniera, Stile di artefice. (Ut.) 23. Aria di musica, Mossa della melodia. [Ross.] Varch. Ercol. 273. Non si ricordava delle proprie parole di quei versi, ma avea nel capo il suono di 41. su l andare d quello che noi diciamo Yandare. 24. [Val.] Andare e Ritorno, detto del pendolo; Un intera oscillazione. Sagg. nat. esp. 1. 29. Noi abbiamo giudicato che questo piu giusto strumento possa essere il Pendolo, o Dondolo (Mi.) Fece ancora in quel andare e ritorno del quale contandosi per un incessu patuit mantienla (la tanta che... arrivi a montar tanto. 28. Dar l andare vale Lasciar andare, Dar Noi veggiamo che il cielo parere, qualita. nel (Agr.) [Bor.J Quegli spazi un can mastino. [Val.] Dav. Tac. Ann. 12. 57. Fatta la festa, fu dato l andare all acqua, e scoperto l errore dello spiano, non per fama li uomini immortali. G. N. sci. v. Si sturasse la secchia superiore e si desse l andare all acqua, rinchiuso gli andari della Al voler della sua diletta Tra quelli dello Accolli ve andari e le (Gh.) dee andar l oste. 7. cicalano ? Non ci e una gran quantita d alcuni : basta aprir la bocca, e dar l andare (sotlint. 3. 1. (C) Piantansi nelle cit. Venuto e insospizion ch io mossa. d atto e di viene da Scialare e da Acqua : cioe dar Vandare a danari e alla roba, come si farebbe aiYacqua, non ci loro [Val.] Di pieno meno. 20. [Val.] Prendere Vili. M. 6. 38. (Gh.) Andarvi, Camminare per quello. Vit. SS. PP. 208. Dette queste parole, presi l andare per mezzo del deserto, e andai bene sessanta miglia. 27. [Camp.| Togliere l andare d un luogo, per Impedire di andarvi, di giungervi. D. 1. 2. Dinanzi a quella fiera ti levai Che del bel monte il corto andar ti tolse. 28. Modi avverbiali. Ad andare di alcuno, forma ellittica, che vale Conforme alla durata del fatti ad un modo. 15. a fare un determinato cammino. Medit. Vit. G. C. 00. (Gh.) Dicasi che, ad andar di corrieri, sono selle, o vero otto giornate ; ma elli vi penavo ad andare piu di due mesi. 20. [t.| A breve andare (sottint. di tempo); andar della prima io mi 30. Dicesi anche A brieve andare. Meno coni. [Val.] Bemb. Al lungo andar fiail Borg. Vesc. Fior. 438. (M.) ricordandoti, vie piu bello di mani pronte carrozze, andare di sei, a brieve andare ti vedrai fatto. 31. [Val.JAbrevissimoaiidarc. In ci risani dall infermita di tempo. Bemb. Lett. 2. 114.. La qual cosa se sia, non dubito di non busetis, cibo andar prese di piu le logge de nemici. patria nostra. 32. A corto andare. Inbreve, Frapaco. [Val.] Pace. Gentil. 11. 91. E 1 Cardinale allora rispondea : A Liv. D. fig. Car. 377. Edi (iUomani) se n A grande andare. Agranpassu, IH buon passo. Liv. M. (C) E partissi del tempio a grande andare. 34. A lungo andare, 5. 64. Intanto Erouio canta tempo, In processo di tempo, quelli delle tragedie. Magai. Lett. son. « L aspettata virtu. » (Gh.) Pandolfo mio, quest opere son frali Al lungo andar ; ma il nostro E suonan gli strumenti a livellato al fondo. [Cont.] G. non abbiamo creduto vale lo test. Mannelli. Al lungo andare, essendo l una donna andata i cavalli di buono andare sguardo S accordan le dolcissime : A lungo andare). E g. 2. n. 7. Avvisandosi che a lungo andare o per forza o per amore varie parti d andare delta i piaceri di i ne gusto ue sentimento animo seco propose,... Ar. Fur. 5. 73. edte. Mar. dal Menag. Origini, ecc. in non rivele, Al lungo andar, le fraudi sue volpine. (Altreslampe leggono: A lungo andar.) Buonarr. Tane. 3. 11. Andamento, traccialo, disposizione ne fanno e trovando nelle scritture e Far. 22. 39. Ma si secreto alcuno esser non puote, Che al lungo andar non sia chi 1 vegga e note. E 26. 4-1. Di un andare. Nella slessa II maggior suoi andari da un lato piu orrendo. Fortig. Terenz. Eunue. 3. 5. Acciocche a lungo andare alcuno affanno Non contamini questo mio piacere. [Cors.] Pallav. Stor. Conc. 7. 7. 17. Benche la grazia pochissimo tempo, In assai breve cader necessariamenle a lungo andare ne falli gravi... 35. [t.] A tutto andare ; Fare o Dir cosa con frequenza e facilita. [Val.] Ner. [Cam.] -Mag. liei, var.p. 87. lungo come un matto, studio e quello Che fa tutto E 1. 1122. (A/.) fortuna. E forse passare senz essere incomodato da Lo stirava pe piedi a tutto nella del deserto della solitudine, non linguaggio usasi a tutto andare. una grossa pera, ma alquanto Di buon passo, Con passo affrettato. Vili. G. 9. 214. 3. (C) E senza arresto, e di buono andar di galoppo, si ridusse a conduca. [Val.] Fortig. Ricciard. 7. luogo. Senza arresto, quanto in qua e l altra li poterono menare, si partirono e condussonli (condusserli, li condussero). [Cors.] Kart. Geoqr. mor. 14. Salendo di incominciati filari ugualmente, e non al piu alto della sua casa. 37. 2. La Facolta dell andare. Di saldo passo, Con passo sicuro, franco, risolato. Lai. Presso [Camp.] Volg. Bib. Jos. 5. 234. S olii non potevano rimutare li nemici della piazza, si di fermo andare si tornavano addietro. 38. porche per distanzia d un andare e sul gusto antico. pede. T. Liv. D. pesi nelle fabbriche e mill andaro di pieno andare verso onorato ed illustre cittadino della 39. Di quell andare. qualche cosa su quest andare alla voce, alle parole). Dal. essendo cosa che ci costi andare. palmo, o di quell l Bart. Ciri. 1. 89. non avere in questa parte Dee. (M.) Una femmina Di questo andare la liberta della e scorbiano che ed alle Madrigali e madrigalesse e sonetti colla coda e bisdruccioli, e altre allegrezze di questo andare. = Bellin. dis. anat. 9. 229. [Gli.) L istesso e le lor notizie invola. [Val.] 2. Lett. Tomit. 80. 33. grandi, che producono un pomo Lett. 2. 291. Certo sono mostro maniera. Sen. Pist. (C) lo non dico che l uomo vada sempre di un andare. 42. D un medesimo andare. Allo stesso modo. Fra Giord. Genes. 43. (Gh.) la Scialacquare. Scialacquare, a mio si muove sempre, e non resta mai, e non l idea di moto s 1. sua faccia e d andare, alla medesimo andare. 43. Sull andare, o In su l andare, Su questo andare, Volg. Bib. Jos. 5. Ma similitudine, Nel modo. che tu sovente di me Intorno a questi medesimi anni era restata in tutte, cioe messe in nuovo fatta, la chiesa cattedrale di san Romolo, in sul medesimo andare come si vede in Firenze, che ser Ciolo lied. Annoi. Dilir. 87. basso. E fig. vita, gli ne sono molti acutissimi, e sull andare de buoni epigrammi de Greci e de Latini. — Magai. Leti. At. 1. 01. (Gh.) Dico altri andari di disegni e Cr. 6. bisogna che vi sia stata del Foggia particolare di alcuna cosa. 108. E questo succedera ogni volta che i vasi saranno fatti sull andare di quello che si rappresenta nella 85 figura. Fag. liim. 1. 22. M impose il serenissimo Granduca Qualmente a fare, un altra Comedina Sull Di li a non molto. Serravalle. l andare per un 10. Ve ne son altri ancor su questo andare, Ma li saprete quando (ia bisogno. Sammin. Al lungo andare. Dopo Di questa stessa polpa (di frullo di palma) grattata fine [t.] non vi si rappresentasse, Disse il maestro, che l l assai su l andare de nostri vermicelli. Sala. Laerz. in Disc. 3. 180. Calzari con alto zoccolo sull andare di Passando lungo tempo. Petr. nel Seient. 218. V e cosa piu facil di questa alberi altri di quest andare. essi, cioe l aria, e 36. Di buon andare. piu lungo. [Val.] Algar. Op. Scelt. 3. 203. Gli e piaciuto esprimere ad acqua ampie... la. [Val.] L Operare, vasi sull In fretta, Correndo. Lat. Pieno Sagg. Nat. esp. 1. 188. Questo succedera ogni volta Sali. Catel. 11.18. (Gh.) Il lor non fa Turpino, E [t.] Su quell senza cagion l andare al Simile a quel genere d oggetti o d alti ; giacche ha mai Cavale. Espos. Simb. avviene a ogni azione e attivita. Come: Spunta un grande di verdura. Dav. Col. 5. a E per Andazzo, su quell andare. In senso sin. Di quell andare.