Il Dizionario della Lingua Italiana di Niccolò Tommaseo
     Home           Il Dizionario      Il Progetto      Contatti
spacer

Voci del dizionario

 

spacer

 

DERIVATO

derivato
derivato

 
spacer

Voci che contengono:

 

spacer
©   F . B O N O M I   2 0 0 6 - T U T T I   I   D I R I T T I   R I S E R V A T I



DERIVATO. Part. pass, e Aag. Da 39. [Ross.] D Intervallo. Composto, (C) frasi. Btmb. Slor. 3. 38. il quale derivato derivate tutte quelle che si le navi al cammino di Ferrara. [Cont.] Casi. Mis. acque corr. 21. Facendo verbi grazia un canale largo cinquanta piedi, nel quale abbia da scorrere l acqua derivata alta dieci piedi, pensano di scemare la misura dell acqua nel fiume cinquecento piedi. Eyio, Edif. Giusi. derivato dall une, e dagli qui un ramo, e nel medesmo luogo circondando attorno una no 1 fa da la volta di nuovo al suo letto naturale e questo particella de la riva da se stesso, ma derivato per forza (,!/.)i Egli e di Agg. di Accordo. Rivoltato. Rice. Machiavelli, gentiluomo Bolognese, e che derivano da altri. Salv. 2. che i nervi, o l arterie medesime, 1. 271. come io credo 11 fiume fa altri sbocchi nelle cavita di essi hocciuoli. 3. E Si alloggiarono... in sul canale, (C) La qual colpa tuttavia, da quel fonte solo derivata, S. Ani. Lelt. 104.E slata di lui torno. [Cors.] poco appresso sopra il capo alla sensualita infusa grandissima e divina consolazione, derivata dalla parte intellettiva. (iiosm.) Platone Fu in uso nel volgar derivate. [t.] Diritti derivati e relativi. i. Per Volto in altra lingua, o di Quarta e Sesta. (Mus.) {Ediz, d Aldo 1575.) (M.) dal differenziare altre funzioni, ed potete vedere in fonte, vedetele derivale e tradotte meglio che potete. {Parla di libri d ultra lingue.) 5. E detto di persona. Car. Leti. 2.337. (.1/.) Il presentatore... sara M. Tommaso simil. Bellin. Disc. o qualche canale Proc. 35. delli vostri di Fiorenza. 6. (Gram.) Usato anche come S. m., e vale Vocaboli derivato, e per arte umana. Avveri. 1. 1. 10. (M.) confuse le verita prime colle nostro l usar i primitivi in vece de derivati, [t.] Derivazione e un derivato di Derivare. Sopra la base, o parte seguono la misura del vocabolo da cui derivano; non sempre pero. 7. (Mat.) [Gen.] Chiamansi Funzioni ed Equazioni dal fiume del Reno..., conduce deducono da altre mediante qualche operazione, ma particolarmente quelle che nascono Queste cose, so non le equazioni. 8. (Mus.) [Ross.] necessita E per 1. 4. Assegnato il titolo di fondamentali, e di perfetti ai due Accordi di Terza e Quinta, compete quello di derivati ai rimanenti quattro, due di Terza e Sesta, ed altrettanti sim. Car. Le!/. 2. Derivane. Guicc. Slor. 7. 314. Replicato. Tav. 4. 6. 279. I derivati, nel metro, fondamentale vi sii (sia) la terza, e la quinta, e loro derivate.